La crisi di Parma dietro la crisi del Parma

Standard

Vorrei condividere la lettura di due interessanti interventi pubblicati su “Vita Nuova”, settimanale della Diocesi di Parma. L’argomento di discussione è la crisi della città, resa evidente dal contemporaneo verificarsi di eventi negativi come il fallimento della squadra di calcio ed il rischio di chiusura dall’aeroporto. I contributi sono di Paolo Scarpa, presidente della storica associazione culturale cittadina “Il borgo”, e Guido Campanini. Di quest’ultimo è l’analisi forse più “cruda”, che sostanzialmente condivido. Personalmente, penso che la crisi risalga alla poco giustificata grandeur delle giunte Ubaldi, della capitale faraonica che avrebbe dovuto moltiplicare il proprio bacino di utenza. Metropolitana, ponti e sovrappassi per biciclette scarsamente utilizzati, stazione europea in cui non ferma l’alta velocità, ecc. E poi una sorta di lamentela generalizzata nei confronti di Bologna e Roma perché non riconoscono (e non finanziano) abbastanza la città ducale.
È forse arrivato il momento di rimettere i piedi per terra.

image

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...