Bando Macchinari per regioni Convergenza: pubblicate le FAQ sul sito del MiSE

Standard

Annunci

Bando Macchinari regioni Convergenza su slideshare

Standard

Torna attivo il Fondo rotativo di finanza agevolata per la GREEN ECONOMY

Standard

Il Fondo rotativo di finanza agevolata per la Green Economy, gestito dal raggruppamento temporaneo d’imprese “Fondo energia” formato dai Confidi regionali Unifidi e Fidindustria, si pone l’obiettivo di incrementare gli investimenti delle imprese destinati a migliorare l’efficienza energetica e lo sviluppo delle fonti rinnovabili attraverso la produzione o l’autoconsumo, nonché l’utilizzo di tecnologie che consentano la riduzione dei consumi energetici da fonti tradizionali.

Scopo ulteriore del fondo è promuovere la nascita di nuove imprese operanti nel campo della green economy ed incentivare gli investimenti immateriali volti all’efficienza energetica dei processi o a ridurre il costo energetico incorporato nei prodotti. 
I beneficiari sono le piccole e medie imprese operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla persona aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna.
Il fondo concede finanziamenti agevolati con provvista mista, della durata massima di 4 anni, nella misura minima di 75.000 euro e massima di 300.000 euro per progetto. Il tasso effettivo praticato a carico dell’impresa beneficiaria corrisponderà all’EURIBOR maggiorato di 3 punti percentuali: attualmente, ne risulterebbe un TAEG di poco superiore al 3%. 
Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 1 gennaio 2013.
Le risorse sono rese disponibili per il 40% dal POR FESR e per il restante 60% dagli istituti di credito.
Da lunedì 8 Luglio fino al 29 novembre 2013 – o comunque fino a esaurimento risorse – le imprese possono presentare domanda sul sito: 

Per ulteriori informazioni, visita la pagina dedicata al Fondo Energia sul sito del POR FESR 

Per presentare la domanda di finanziamento, contatta AGEVO FACILE

Leggi una sintesi del Decreto Fare sul sito del Governo. A breve la pubblicazione in GU

Standard

Sintesi del Decreto Fare sul sito del Governo:

http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=71680

Trattandosi di un decreto-legge, entrerà in vigore subito dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Non appena questa avverrà, ne darò immediatamente notizia.

Lo specchietto riportato sotto è tratto dal Sole 24 Ore di Domenica 16 Giugno 2013

Finanziamento agevolato per nuovi macchinari: le novità del Decreto del fare (ante Cdm)

Standard

Sono in ritardo con la lettura dei quotidiani…ora pubblico stralci di due articoli del Sole 24 Ore di Sabato 15 Giugno 2013. Trattano del “decreto del fare” e delle buone intenzioni dei maggiori Paesi europei per combattere la disoccupazione giovanile espresse durante il summit romano Job for Youth (si congettura di “mini bond” e prestiti della BCE per le PMI: non proprio una rivoluzione, direi!).

Mi gusto la suspence: sul comodino ho il Sole di domenica 16 Giugno 2013 (come fosse il numero successivo della Settimana Enigmistica, con le soluzioni dei rebus della settimana precedente).

La bozza del “decreto del fare” che sabato era in mano al giornalista sarà stata confermata dal Consiglio dei Ministri (Cdm) tenutosi lo stesso giorno?

Lo scopriro’ dopo il….sonnellino della domenica pomeriggio!

Il sonnellino è durato troppo….mi ritrovo al lunedì mattina (17 Maggio) con un cumulo non indifferente di quotidiani: cercherò di smaltirlo al più presto e di scrivere poi aggiornamenti in particolare sul:

Decreto del fare

(non percepite una eco berlusconiana in questo titolo? “L’imprenditore che guida il governo del fare…” e via sproloquiando? Ma no, non devo sempre essere così malizioso!)

Invitalia ha sospeso temporaneamente le misure per l’autoimpiego per esaurimento risorse

Standard

Questa è una notizia che non avrei voluto darvi e che mi deprime molto.

Conto che si tratti di una sospensione temporanea. Sono, tuttavia, in contatto con Invitalia e saprò comunicarvi tempestivamente tutti gli aggiornamenti.

” Per esaurimento delle risorse finanziarie relative agli incentivi previsti dal Decreto Legislativo 185/2000 (Avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 24.04.2013), dal 26 aprile 2013 non è possibile presentare nuove domande di ammissione alle agevolazioni per l’Autoimprenditorialità e l’Autoimpiego.

Qualora si rendessero disponibili nuove risorse finanziarie, la data dalla quale sarà possibile presentare nuovamente le domande sarà resa nota mediante un nuovo avviso, che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale almeno sessanta giorni prima del nuovo termine iniziale. “

Per qualsiasi chiarimento, contattatemi pure ai seguenti recapiti:

Fondo per la crescita sostenibile: presto i primi bandi per le imprese

Standard

Con il Decreto interministeriale 8 Marzo 2013 è stata resa operativa la riforma, già approvata dal “Decreto Sviluppo” (DL n. 83/2012), degli incentivi alle imprese, i quali saranno sempre più vincolati alla realizzazione di programmi e progetti di sicuro impatto per lo sviluppo dei settori produttivi e del territorio.
Sulla base delle nuove disposizioni, potranno presto essere emanati dal Ministero dello Sviluppo e/o dalle sue società in house (ICE e Invitalia) specifici bandi e direttive principalmente finalizzati a:

  • favorire le attività di ricerca e sviluppo da parte delle imprese, anche congiuntamente (contratto di rete);
  • rafforzare la struttura produttiva nelle aree svantaggiate del Paese o in quelle che soffrono di crisi industriale complessa, con particolare attenzione al coinvolgimento delle PMI;
  • favorire l’internazionalizzazione delle imprese, anche congiuntamente (contratto di rete) e con particolare attenzione alle PMI.

Anche se la nuova impostazione stabilisce che la forma principale di agevolazione debba essere il finanziamento agevolato, è ugualmente prevista in condizioni particolari la concessione di altri tipi di aiuti quali contributi in conto impianti, in conto capitale, diretti alla spesa, in conto interessi, concessione di garanzia, partecipazione al capitale di rischio, bonus fiscale.

Non appena il Ministero renderà noti i bandi e le direttive per le imprese, AGEVO FACILE (www.agevo-facile.it) pubblicherà le relative schede descrittive e potrà assistere gli imprenditori che vorranno presentare domanda di finanziamento.   

Per ora mi limito a segnalare la notizia ufficiale da cui ho tratto le suddette informazioni, pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e comprendente il testo integrale del Decreto 8 Marzo 2013.