Renzi double face: vincente nel contraddittorio TV, deludente in Parlamento

Standard

Ieri ho potuto ascoltare per ben due volte il Presidente del Consiglio Renzi, in due diversi contesti, che rispondeva a domande provenienti da interroganti ugualmente diversi.

Anticipo le mie impressioni finali: ho avuto la percezione di incontrarmi con due persone distinte, o perlomeno ho trovato stridente il contrasto fra il Renzi statista ed il Renzi comunicatore. A favore, ovviamente, del secondo.

Renzi alla Camera per il Question Time - 3/12/2014

Renzi alla Camera per il Question Time – 3/12/2014

Continua a leggere

Annunci

Premier trentottenne e di centrodestra. Renzi? No, parliamo del Belgio!

Standard

Visto su Euronews: Nuovo governo in Belgio: tanti nazionalisti e giuramento con polemica

http://it.euronews.com/2014/10/11/nuovo-governo-in-belgio-tanti-nazionalisti-e-giuramento-con-polemica/

Renzinomics

Standard

image

Condivido al 100% la priorità per la scuola più volte annunciata dal premier: lo scandalo era il disinteresse degli ultimi decenni per un settore squisitamente pubblico, basilare per il futuro della nostra società.
Il vivaio della speranza, della parte più vivace ed entusiasta delle nostre comunità: i bambini e i ragazzi.
Una scuola oggi invecchiata, demoralizzata, privata di giovani energie, bloccata, chiusa in sé stessa. Va messa in sicurezza, resa una fucina di talenti ed una corazza contro il disagio sociale.

Altre eruzioni renziane però rischiano di rimanere solo slogan. Le slide sono divulgative, ma assai imprecise: + 100 euro mensili a chi guadagna meno di 1500, la slide rimane fissa in tv a fianco di un Renzi intento a spiegare la rivoluzione. Ma chi paga?

Il sito del Governo è stato poco aggiornato dal giorno del giuramento. C’è il rodaggio, lo so, ma non ci sono state elezioni in grado di bloccare tutto, solo un cambio “sereno” di governo (si fa per dire).

Arrivano le puntualizzazioni della Commissione Europea sul nuovo mega-programma italiano di utilizzo dei lauti fondi comunitari 2014-2020, segue breve comunicato governativo: seguiremo le prescrizioni, non ti preoccupare mamma UE.
Tuttavia: abolito il ministro della coesione, chi se ne occupa? E, in nome della trasparenza, perché non pubblicare sul sito il documento che ci ha inviato dalla Commissione?

Jobs act: aspettiamo i testi di legge. Ho fiducia che vengano liberate opportunità per i giovani. Superando i veti di chi rappresenta i loro padri e le loro madri, lavoratori a tempo indeterminato o pensionati.